martedì 9 agosto 2011

Rubrica: OMOBooks (16)

Ricordo che questa rubrica settimanale tratta dei libri pubblicati in Italia o inediti con contenuti omosessuali e affini. 

Qualche giorno fa ho guardato un pò in rete nel tentativo di trovare qualche bel romanzo (o meglio serie) omosessuale uscito di recente in Italia ma sono rimasta un po delusa (sai che novità...). Ho trovato solo 'Non ci lasceremo mai' e poco altro. Successivamente ho dato un'occhiata anche ad Amazon.com e sono rimasta estasiata dai titoli che ho visto, non c'erano solo romanzi omosessuali puri ma anche mescolati con altri generi letterari (qui in Italia questa è una cosa mai vista a parte qualche poliziesco). In particolare mi ha colpita AMBER KELL, scrittrice americana (non ne sono sicura al cento per cento perchè non sono riuscita a reperire una sua biografia) di diverse serie omo-fantasy, di cui ho provato a scaricarmi un ebook in lingua capendoci molto poco... e pensare che libri così in questo paese non approderanno mai. Il sito (bellissimo) dell'autrice è QUI.
Ritornando al libro di oggi, io non l'ho ancora letto ma probabilmente appena ho la possibilità lo comprerò. Si tratta di un romanzo di formazione e la protagonista è Alessandra, una ragazza che all'inizio crede di voler cambiare sesso ma poi capisce che non è la sua strada e, complice un amore ostacolato, se ne va di casa, prima a New York poi Santa Fè, Taos e tante altre città finche non dovrà confrontarsi con se stessa e la sua famiglia.

TRAMA
Stanca di rispondere alla domanda "sei maschio o femmina?" che la perseguita da quando è una bambina, Alessandra decide di cambiare sesso e muove i suoi primi incertissimi passi nel mondo dei trans e degli ormoni. Ma a farle cambiare idea arriva Irene, una sedicenne "open minded" grazie alla quale capisce che non desidera affatto diventare un uomo. In testa ha un solo modello: Japhy, l'eroe de "I vagabondi del dharma". E quando i genitori di Irene impediscono alle due ragazze di continuare la loro storia, Alessandra non trova altra soluzione che andarsene. In un lungo viaggio on the road negli Stati Uniti conoscerà donne e uomini che le indicheranno la strada, stili di vita a dir poco alternativi, il deserto, il peyote e alla fine anche sé stessa. Vero e ironico, talvolta sinceramente spassoso, "Non ci lasceremo mai" riflette sulla possibilità di farcela quando tutto sembra andare a rotoli, aprendosi all'imprevisto e accogliendo il punto di vista degli altri. E un libro che infonde fiducia, in sé stessi e nella vita, e che invece di puntare sui mali del mondo sceglie di raccontare la magia degli incontri.

Titolo: Non ci Lasceremo Mai
Autore: Federica Tuzi
Editore: Lantana Editore
Pagine: 320
Prezzo: € 17,00

FEDERICA TUZI
Federica Tuzi (Flint, USA, 1973). Film-maker, sceneggiatrice e scultrice, ha studiato religioni orientali, terapie alternative, e­soterismi e psichedelia. Ha partecipato con il racconto Ladyboy all’antologia "Principesse azzurre" da guardare edito da Mondadori.

Nessun commento:

Posta un commento