mercoledì 5 settembre 2012


... PROSSIMAMENTE ...

domenica 20 maggio 2012

Recensione Moon Dance. A.A.A. Vampiri Offresi

Non so da quanti giorni ho in ballo questa recensione! In ogni caso ora è definitivamente conclusa e ne sono abbastanza soddisfatta. In generale consiglio il libro agli amanti dell'urban fantasy e mystery... un po' meno a colore che desiderano una bella storia d'amore passionale. Non è un capolavoro ma sicuramente da leggere.

TRAMA
E' facile pensare che i vampiri siano solo una moda, ma se un giorno vi ritrovaste con il morso di un vampiro sul collo, che cosa fareste? E’ quello che è successo a Samantha Moon: moglie, madre, investigatrice privata e... vampiro! Fino a sei anni fa, l’agente federale Moon era la perfetta mamma moderna con una monovolume parcheggiata davanti casa. Ma un giorno è successo qualcosa che ha cambiato la sua vita per sempre. Adesso non sopporta la luce del sole, è costretta a indossare occhiali scuri iperfascianti, dormirebbe tutto il giorno mentre di notte è vispa, affamata e fredda come un rettile. Per tutti soffre di una rara malattia della pelle, ma la verità è ben altra. E ora, nella sua nuova attività di investigatrice privata, è alle prese con un caso alquanto singolare: chi ha tentato di uccidere con cinque colpi in testa Kingsley Fulcrum, l’aitante cliente a cui di tanto in tanto, soprattutto con la luna piena, sfugge un latrato? Tra un marito e un cyber amico a cui ha confidato tutti – ma proprio tutti – i suoi segreti, l’unica speranza per Samantha di tornare alla normalità è un misterioso medaglione dai poteri magici.  

RECENSIONE
Alcuni giorni fa ho concluso questo romanzo e l'ho trovato molto piacevole.
Samantha Moon ha due bambini, di cui si occupa durante il tardo pomeriggio, un matrimonio ormai finito ma da tenere in piedi a tutti i costi, un lavoro notturno come detective privato... e il suo lato vampiro da nascondere. La storia inizia con la comparsa di Kingsley Fulcrum, un potenziale cliente che vorrebbe lei indagasse su chi gli ha sparato cinque colpi alla testa, cercando di ucciderlo proprio sotto gli occhi di un folto pubblico. Samantha accetta il caso e scoprirà cose che pensava esistessero solo nelle favole.
Innanzi tutto c'è da dire che ho notato una certa differenza tra questo e tutti gli altri urban fantasy letti. Probabilmente è per il fatto che qui il contesto in cui viene inserita la storia appare più reale, più quotidiano, e la protagonista è si un'eroina forte e affascinante (come tendono ad esserlo tutte), ma allo stesso tempo una donna alla prese con i normali problemi della vita famigliare; non pare inserita in un mondo quasi fantastico. Questo è senza dubbio un aspetto che ho apprezzato molto, un nuovo modo di vedere le cose. Ottima anche l'idea di raccontare dal punto di vista di Samantha.
La storia è stata nel suo complesso abbastanza semplice e scorrevole, scritta in modo lineare. I capitoli sono molti e brevi e alleggeriscono la narrazione, spezzandola, ma allo stesso tempo, mantenendo il filo del discorso. Insomma, è un romanzo che si legge velocemente.
La trama è ben costruita e riesce a prendere il lettore, trasportandolo in un'indagine poliziesca alla ricerca di un colpevole che sembra svelarsi quasi subito ma che in realtà nasconde ben altro... anche se il caso poteva essere costruito in modo più intrecciato e complesso. Naturalmente non mancherà il colpo di scena finale e una conclusione che si prospetta più che aperta, introducendo nuovi elementi che saranno il cardine della serie stessa. A me personalmente è molto piaciuta e non vedo l'ora di saperne di più.
Poi, i personaggi principali sono ben costruiti e definiti, mentre quelli secondari lasciano un po' a desiderare. Questi ultimi vengono utilizzati dall'autore per far andare avanti la storia ma non hanno alcun spessore psicologico. Devo dire che ho molto apprezzato Samantha perché è una donna adulta (e non una ragazzina) che sa essere realmente forte e di carattere, oltre ad essere di bell'aspetto, qualità non facilmente riscontrabili nelle protagoniste, almeno secondo il mio punto di vista, in quanto alla fine sono tutte prese a civettare o a farsi salvare dal bello di turno. Per quanto riguarda questo, qui mi è piaciuta la sua presenza discreta e mai invadente. Probabilmente si svelerà pian piano durante la serie.
Infine, leggendo altre recensioni sul romanzo, non ho potuto non notare certi commenti/lamentele riguardanti il fatto che il libro è stato scritto molto evidentemente da un uomo. In effetti ciò è vero... e io direi per fortuna! Ovviamente sempre secondo il mio punto di vista. J.R. Rain si è concentrato più sulla parte urban fantasy/poliziesco di Moon Dance che su quella romance o per lo meno sentimentale. Alcune lettrici hanno messo l'acccento sulla freddezza nel trattare anche il rapporto madre-figlio. Personalmente a me va bene così perchè, in fin dei conti, non stiamo parlando di romanzi rosa e simili... certe tematiche trovano spazio in altri generi.
In conclusione consiglio questo libro per la sua leggerezza e freschezza e anche per una nuova prospettiva di vedere l'urban fantasy. Certo, non è un capolavoro perché comunque ha i suoi limiti, soprattutto nell'intreccio piuttosto elementare dell'indagine, ma penso sia più che adatto da portare in vacanza (visto che si stanno avvicinando).
VOTO: ****- 

Titolo: Moon Dance A.A.A. Vampiri Offresi 
Autore: J.R. Rain 
Editore: Giunti 
Pagine: 272 
Prezzo: € 15,00

mercoledì 16 maggio 2012

ANTEPRIMA: Muses di Francesco Falconi

Ieri sono passata in una libreria Giunti al Punto e ho trovato Muses di Francesco Falconi fresco di uscita, sono stata molto tentata ad acquistarlo... se non fosse che non avevo i soldi. Spero di poterlo leggere il prima possibile.

TRAMA
Quando scappa da Roma diretta a Londra, coperta di tatuaggi e piercing, Alice sente che la sua vita potrebbe cambiare per sempre. Ha appena scoperto di essere stata adottata, ma per lei questa notizia è quasi un sollievo. Cresciuta con un padre violento e una madre incapace di esprimere il proprio affetto, ora Alice deve scoprire le sue radici e l’eredità che le ha lasciato la sua vera famiglia. Decisa, risoluta, ribelle, è una violinista esperta ed è dotata di una voce straordinaria. Ed è proprio questa voce a guidarla verso la verità: le antiche nove Muse, le dee ispiratrici degli esseri umani, non si sono mai estinte. Camminano ancora tra noi. I loro poteri si sono evoluti. E Alice è una di loro. La più potente. La più indifesa. La più desiderata da chi vorrebbe sfruttarne gli sconfinati poteri per guidare gli uomini, forzarli se necessario, fino alle conseguenze più estreme. Ma un dono così può scatenare l’inferno. E sta per accadere.

SERIE
- Muses
.......................................

Titolo: Muses
Autore: Francesco Falconi
Editore: Mondadori
Pagine: 492
Prezzo: € 17,00
Uscita: 15 Maggio

venerdì 11 maggio 2012

ANTEPRIMA: La Viaggiatrice di O di Elena Cabiati

Proseguono i miei post al rallentatore... Ieri, 10 MAGGIO, è uscito per la casa editrice Nord La Viaggiatrice di O di Elena Cabiati, un fantasy tutto italiano dalla trama e dalla cover molto accattivante, che, tuttavia, ha avuto poca pubblicità (almeno secondo me). La protagonista è una strega dai poteri straordinari, capace di viaggiare nel tempo... considerando che è un made in Italy mi attira molto.

TRAMA
La piccola mansarda nel centro di Torino è il suo regno, il suo rifugio, il luogo dov’è più vivo il ricordo dei genitori, banditi dal mondo di O proprio a causa sua. Perché Gala è nata per diventare una delle streghe più potenti vissute da almeno due millenni, e il suo potere è al centro di una segreta lotta tra la magia bianca e la magia nera. Lei infatti è in grado di volare, viaggiare nel tempo, trasformarsi, prevedere il futuro… insomma, grazie ai suoi poteri, può affrontare qualsiasi missione le venga affidata dalla Sede Direttiva dei Viaggianti. Come tutti i «ragazzi prodigio», tuttavia, Gala è allergica alle regole e ha sempre fatto di testa sua. Ma l’ultima volta l’ha combinata davvero grossa e, per evitare l’espulsione definitiva dall’Ordine dei Viaggianti, deve scegliere un tutor che la guidi e le insegni a usare correttamente la magia. Il burbero e severo mago e monaco Kundo diventa così il suo fido maestro e la accompagna in una nuova missione: viaggiare nella Venezia del 1756 per salvare un preziosissimo manoscritto dall’incendio che distruggerà la Scuola Grande di San Rocco. Un compito piuttosto semplice, per una come Gala. Ma, ben presto, Kundo intuisce che c’è qualcosa che non va: le persone che dovrebbero essere loro alleati si rifiutano di aiutarli e la città è infestata di negromanti. Inoltre gli adepti della magia nera sembrano molto più interessati a Gala e al mistero della sua nascita che all’enigmatico libro magico…

SERIE
- La Viaggiatrice di O (Volume Unico... almeno per ora)

Titolo: La Viaggiatrice di O 
Autore: Elena Cabiati 
Editore: Nord 
Pagine: 250 
Prezzo: €14,90 
Uscita: 10 Maggio

mercoledì 9 maggio 2012

Recensione Biancaneve

In questo periodo, essendo sentimentalmente instabile, sono stra indietro con i post, ecco perchè la recensione di Biancaneve, che avrei dovuto scrivere tempo fà, la pubblico solo ora. La nuova rivisitazione, in chiave moderna, è stata piuttosto piacevole, niente di eccezionale ma quasi comica e a tratti grottesca. Ora non mi resta che andare a guardare la Biancaneve concorrente e vedere se sono riusciti a fare un lavoro migliore, soprattutto con la protagonista.

TRAMA
Dopo la scomparsa dell'amatissimo Re (Sean Bean), la perfida moglie (Julia Roberts) assume il controllo del regno e tiene la bellissima figliastra diciottenne, Biancaneve (Lily Collins), rinchiusa nel palazzo. Ma quando la principessa conquista il cuore di un affascinante e ricco principe di passaggio (Armie Hammer), la Regina, in preda alla gelosia, relega la ragazza in una foresta vicina. Biancaneve trova ospitalità presso una simpatica gang di sette nani ribelli e generosi, che la aiutano a trovare il coraggio di lottare per salvare il suo paese dalla Regina Cattiva. Insieme ai suoi nuovi amici, Biancaneve parte alla riconquista del trono che le spetta di diritto e del cuore del suo adorato Principe, in una commedia magica ed avventurosa che catturerà l'immaginazione degli spettatori di tutto il mondo.

RECENSIONE
E' da un po' che sono andata a vedere questo film e credo avrei dovuto scrivere la recensione prima, tuttavia sono stata un po' occupata con altre. In ogni caso mi è piaciuto abbastanza, niente di spettacolare, ma tutto sommato ho passato un bel pomeriggio.
La pellicola è una rivisitazione di Biancaneve in chiave moderna, dove si cerca di riabilitare la protagonista storica, da ragazzina ingenua e da proteggere a donna capace di farsi valere. Biancaneve è una ragazza diciottenne, costretta a rimanere all'interno del castello da quando il padre sembra essere scomparso e la matrigna, la Regina, ha preso il controllo del regno. Questo, tuttavia, da ricco che era ora è diventato poverissimo per i continui sprechi ed ella deve trovare un modo, anche se controvoglia, per sistemare le sue finanze. La soluzione si presenta quando a palazzo giunge il principe Alcott... peccato che questo è stato adocchiato anche da Biancaneve, ma la Regina è disposta a tutto pur di sposarlo.
Nel film spiccano alcuni personaggi che nella storia disneyana originale hanno avuto un ruolo marginale, come il principe e il "cacciatore", e Biancaneve e la Regina lottano per il ruolo da protagonista. Iniziando da queste, ho trovato un personaggio principale poco credibile, sotto tono, sebbene si riscatta un po' nella seconda parte della pellicola, dove combatte. A parer mio non è stata scelta l'attrice giusta per quel ruolo; l'aspetto apparentemente innocente ce l'ha ma le manca quella bellezza tanto descritta nella favola dei fratelli Grimm... forse sarà per le sue folte sopracciglie che stonano (non ho potuto fare a meno di notare questo dettaglio). La Regina, interpretata da Julia Roberts, è apparsa, invece, sorprendentemente stupenda. L'attrice, non avvezza sia ai ruoli in costume, sia a fare la parte della vera cattiva, ha saputo gestire magistralmente il suo personaggio, aggiungendo un pizzico di inedita ironia, a volte grottesca. Astuta, opportunista, senza scrupoli, è in contrapposizione con la dolce, combattiva e coraggiosa Biancaneve... secondo me queste due figure sono due parti distinte che unite costituirebbero un'ideale di donna odierna. Il principe del film, a mio parere, era molto azzeccato: moderno ma allo stesso tempo capace di richiamare il personaggio classico di tutte le favole disneyane. In realtà l'attore che lo interpretava, Armie Hammer, non è che sia spiccato per le sue doti recitative (anche se non ho nulla da dire a tale riguardo) ma per il suo aspetto... Ha alimentato alcune mie fantasie...
La storia in sé è stata abbastanza originale, come del resto dovrebbero essere tutte le rivisitazioni delle fiabe classiche, tuttavia niente di eccezionale. Ho particolarmente apprezzato i costumi, soprattutto quelli della Regina, davvero bellissimi, ricchi di colore (alcuni) e curati nei dettagli, per non parlare poi della suggestiva scenografia, tra il fiabesco e lo stile nordico.
Il finale è stato forse la parte più bella, dove Biancaneve combatte e con saggezza sconfigge la matrigna, non dimenticando la canzone conclusiva con sonorità tipicamente Bollywoodiane. Quest'ultima ha dato, a mio parere, quel tocco di allegria da permettere agli spettatori di uscire dalla sala del cinema tutto sommato soddisfatti.
In conclusione, "Biancaneve" non si può certo definire un capolavoro ma un piacevole film di intrattenimento per tutta la famiglia, incentrato soprattutto sulla riabilitazione della protagonista, meno passiva, da vedere per passare un pomeriggio in compagnia.
VOTO
***1/2

Titolo Originale: Mirror Mirror
Paese: U.S.A.
Genere: Fantasy
Durata: 105 min
Canale: Cinema

domenica 6 maggio 2012

I Filmissimi: Dark Shadows

Create your own banner at 
mybannermaker.com!

Sono un po' in ritardo, contavo di postare questo post prima, ma come ho già detto, sto vivendo un periodo un po' strano e trascuro alcune cosette. In ogni caso l'11 MAGGIO uscirà al cinema il film Dark Shadows, tratto dal romanzo "La Maledizione di Angelique" di Lara Parker, pubblicato in Italia il 03 MAGGIO (di cui ho già parlato). Sicuramente la trasposizione è da vedere (anche solo per la presenza recitativa di Johnny Depp) ma io non ho ancora preso il libro e non so che farò.

TRAMA
Nell'anno 1752, Joshua e Naomi Collins, insieme al loro giovane figlio Barnabas, salpano da Liverpool, Inghilterra, per cominciare una nuova vita in America. Ma anche un oceano non basta per sfuggire alla misteriosa maledizione che affligge la famiglia. Due decenni passano e Barnabas ha il mondo ai suoi piedi, o almeno la città di Collinsport, Maine. Barnabas, signore di Collinwood Manor, è ricco, potente e un esperto playboy, finché non commette il terribile errore di spezzare il cuore di Angelique Brouchard (Eva Green). Una strega in tutti i sensi, Angelique lo condanna a un destino peggiore della morte, trasformandolo in vampiro e seppellendolo vivo. Due secoli più tardi, Barnabas viene liberato involontariamente dalla sua tomba ed emerge nel diversissimo mondo del 1972. Tornato a Collinwood Manor, scopre che la sua un tempo grande proprietà è caduta in rovina. Ciò che rimane della famiglia Collins se la passa poco meglio, e ciascuno nasconde oscuri segreti.

Titolo Originale: Dark Shadows
Paese: U.S.A.
Genere: Commedia, Horror
Durata: 113 min
Canale: Cinema
Uscita: 11 Maggio

IN ITALIANO 

giovedì 3 maggio 2012

ANTEPRIMA: La Chimera di Praga di Laini Taylor

In questo periodo sto trascurando un po' il blog, il fatto è che sto vivendo un momento parecchio strano, fatto di lati positivi e negativi, e tutte le mie attività di "routine" stanno subendo una scossa. In ogni caso presto arriveranno nuove recensioni e nuovi regali, ma intanto oggi, 03 MAGGIO, è uscito un romanzo molto atteso, primo di una serie: La Chimera di Praga di Laini Taylor.
Devo dire che la cover e la trama invogliano molto all'acquisto, tuttavia, leggendo quest'ultima, a ogni lettrice non amante del romance (ok, in realtà io) sorge il solito dubbio: non è che alla fine tutto si riassume in una love-story, come accade spesso negli YA paranormal?
Sono un po' indecisa circa l'acquisto... ci penserò.

TRAMA
Karou ha 17 anni, è una studentessa d’arte e per le strade di Praga, la città dove vive, non passa inosservata: i suoi capelli crescono di un naturale blu acceso, la sua pelle è ricoperta da un’intricata filigrana di tatuaggi e parla una straordinaria quantità di lingue. Spesso scompare per giorni, e nessuno sospetta che durante quelle assenze vada in giro per il mondo a compiere missioni per Sulphurus, il demone chimera che l’ha adottata alla nascita. Karou non sa nulla delle proprie origini, né possiede ricordi dei suoi veri genitori, e una strana sensazione di vuoto, di memoria perduta agita i suoi pensieri e i suoi sogni senza mai abbandonarla. Così la sua quotidianità praghese, dominata dalla passione per il disegno, è intervallata da improvvisi ed esotici viaggi che la conducono fin dentro i più fumosi vicoli della medina di Marrakesh. Chi è dunque questa giovane e talentuosa avventuriera? Quale mondo si cela in quei disegni di corpi metà animali e metà umani che costellano i suoi fogli? Arriverà una guerra, spietata e senza tempo, a svelare la natura di Karou e della sua famiglia e a farle conoscere il vero amore, tanto passionale quanto contrastato.

SERIE
1. Daughter of Smoke and Bone (La Chimera di Praga)
2. Days of Blood and Starlight
 
Titolo: La Chimera di Praga 
Autore: Laini Taylor 
Editore: Fazi 
Pagine: 400 
Prezzo: € 14,90
Uscita: 03 Maggio

mercoledì 2 maggio 2012

ANTEPRIMA: Dark Shadows. La Maledizione di Angelique di Lara Parker

Il 03 MAGGIO esce per la nuova casa editrice Tre60 il primo volume della trilogia "Dark Shadows" di Lara Parker: "La Maledizione di Angelique". Questa prende spunto dall'omonima soap opera soprannaturale uscita alla fine degli anni '60 ed è incentrata sui personaggi di Barnabas Collins e Angelique Bouchard (interpretata nella soap dalla scrittrice stessa).  Sicuramente la trilogia, il cui primo volume è stato pubblicato nel 1998, è da leggere... anche perché l'11 MAGGIO uscirà il film di Tim Burton basato sul presente romanzo.

TRAMA
Isola della Martinica, XVIII secolo. Uno sguardo, e il destino di Barnabas Collins è segnato. Per sempre. Il giovane ufficiale, infatti, s’innamora all’istante di Angelique Bouchard, una ragazza sensuale ed enigmatica dagli occhi profondi come il mare. E anche lei ben presto si lascia ammaliare da quel raffinato rampollo di una ricca famiglia del Maine. Così, quando poche settimane dopo il loro incontro lui le propone di sposarlo, lei accetta con entusiasmo. Prima di coronare il suo sogno d’amore, però, Angelique deve attendere un anno, il tempo necessario a Barnabas per intraprendere un lungo viaggio verso casa e ottenere la benedizione del padre. Ed è quindi soltanto al suo ritorno che Angelique fa una scoperta devastante: Barnabas ha smesso di amarla e ha già chiesto la mano di un’altra donna. Umiliata per l’affronto subito e accecata dalla gelosia, la ragazza gli giura allora una terribile vendetta: perché lei è un’adepta dello Spirito Oscuro, una strega esperta nell’arte della magia nera e in grado di condannare un uomo per l’eternità, trasformandolo in un vampiro… Diventata famosa per aver interpretato il personaggio di Angelique nella serie televisiva originale, con questo romanzo Lara Parker ci introduce nel fantastico mondo di Dark Shadows, il fenomeno di culto che ha ispirato l’omonimo film di Tim Burton.

SERIE
- Angelique's Descent (La Maledizione di Angelique)
- The Salem Branch
- Wolf Moon Rising 

Titolo: Dark Shadows. La Maledizione di Angelique
Autore: Lara Parker
Editore: Tre60
Pagine: 448
Prezzo: 9,90
Uscita: 03 Maggio

lunedì 30 aprile 2012

Prossime Uscite: Maggio

In questi giorni sono stra impegnata e sul blog sto scrivendo poco, in ogni caso ci sono buone notizie: dopo un Aprile tiepido, sembra che Maggio sia infuocato per via di uscite... almeno dal mio punto di vista.

LEGENDA
Verde
= libri che sicuramente comprerò
Giallo = libri che potrei comprare
Rosso = libri che ho già
se non aggiungo niente vuol dire che non sono interessata

- Il Bacio del Peccato di Lisa Desrochers (Newton Compton) 03/05/2012
- Come Jane Austen mi ha Rubato il Fidanzato di Cora Harrison (Newton Compton)
- I Cacciatori di Vampiri. La Saga Completa dei Gardella di Colleen Gleason (Newton Compton) 03/05/2012
- Black Moon. L'Ombra del Cuore di Keri Arthur (Newton Compton) 31/05/2012
- Red Love. Rosso Come il Sangue di Kady Cross (Newton Compton) 24/05/2012
- L'Inganno dell'Oscurità di Emma Holly (LeggerEditore)
- La Pittrice di Anime di Isabel Wolff (LeggerEditore)
- Highlander. Un Amore Immortale di Karen Marie Moning (LeggerEditore)
- Un Cuore di Diamanti di Kate Parker (LeggerEditore)
- Roma 40 D.C. Destino D'amore di Adele Vieri Castellano (LeggerEditore)
- Un Sospiro nel Vento di Laurell K. Hamilton (Nord) 31/05/2012
- Destined di P.C. Cast e Kristin Cast (Nord) 24/05/2012
- Il Potere dei Sei di Pittacus Lore (Nord)
- Il Dono delle Furie di Elizabeth Miles (Nord) 03/05/2012
- La Viaggiatrice di O di Elena Cabiati (Nord) 10/05/2012
- Sei La Sola Che Voglio di Terri Garey (Delos Books)
- Dust & Decay di Jonathan Maberry (Delos Books)
- Non Morta & Disoccupata di Maryjanice Davidson (Delos Books)
- Il Passaggio di Venere di Andrea Wulf (Ponte alle Grazie)
- Sei Proprio il Mio Tipo di Simon Garfield (Ponte alle Grazie)
- Le Gambe Dell’Assassino di Thomas Kanger (Ponte alle Grazie)
- Il Corpo Incantato di Michel Onfray (Ponte alle Grazie)
- Notte Eterna di Del Toro e Hogan (Mondadori)
- Muses di Francesco Falconi (Mondadori) 15/05/2012
- Biancaneve e il Cacciatore di Lily Blake (Mondadori)
- Hunger Games. Il Canto della Rivolta di Suzanne Collins (Mondadori) 15/05/2012
- La Chimera di Praga di Laini Taylor (Fazi) 03/05/2012
- Crossed di Condie Ally (Fazi)
- Mai più Libera di Sara Blaedel (Fazi)
- Gli Ambasciatori del Male di Liliana Bodoc (Fazi)
- La Culla Buia di Sophie Hannah (Garzanti)
- La Luce sugli Oceani di M.L. Stedman (Garzanti)
- La Parole Lontane del Fuoco di Tiffany Baker (Garzanti)
- Le Api Randagie di Angelo Petrella (Garzanti)
- Cose che il Buio mi Dice di Carolyn Jess-Cooke (Longanesi)
- Il Mio Cuore Sconosciuto di Charlotte Valandrey (Longanesi)
- La Testimone del Fuoco di Lars Kepler (Longanesi)
- Schegge di Me. Ho un Dono. Ho una Maledizione di Tahereh Mafi (Rizzoli) 02/05/2012
- Over Winter. La Trasformazione di David Wellington (Rizzoli)
- Domani Scappo o ti Sposo di Holly McQueen (Sperling & Kupfer)
- Frankestein. La Città dei Dannati di Dean Koontz (Sperling & Kupfer)
- Cielo Nero di Arnaldur Indridason (Guanda)
- La Ladra di Sangue di Cherie Priest (Tre60) 24/05/2012
- Dark Shadows di Lara Parker (Tre60) 03/05/2012
- Prima del Futuro di Jay Asher e Carolyn Mackler (Giunti) 23/05/2012
- Vampire Empire. La Principessa Geomante di Clay e Susan Griffith (Sonzogno)
- NEWS The Awakening. Il Risveglio di Kelley Armstrong 11/05/2012
- NEWS I Due Matrimoni di Chrissie Manby (Tre60) 17/05/2012

mercoledì 25 aprile 2012

PRESENTAZIONE: "Acquisti" Primaverili

Finalmente ho concluso il post! In realtà in questo periodo mi sono arrivati tanti libri che ho continuato ad aggiungere fino a che non ho deciso di fermarmi... gli altri gli inserirò successivamente

********************************************** 
LIBRI VINTI (o regalati )

IL SEGNO DELL'UNTORE
Milano, anno del Signore 1576. Sono giorni oscuri quelli che sommergono la capitale del Ducato. La peste bubbonica è al suo culmine, il Lazzaretto Maggiore rigurgita di ammalati, i monatti stentano a raccogliere i morti. L’aria è un miasma opaco per il fumo dei roghi accesi ovunque. In questo scenario spettrale il notaio criminale Niccolò Taverna viene chiamato a risolvere due casi: un furto sacrilego in Duomo e un brutale omicidio. Chi ha assassinato il Commissario Inquisitoriale Bernardino da Savona? E perché? E chi ha rubato il candelabro di Benvenuto Cellini dal Duomo?

Titolo: Il Segno Dell'Untore
Autore: Franco Forte
Editore: Mondadori
Pagine: 358
Prezzo: € 15,00

Ricevuto dal blog "A dream of reading"

AUTOMATISMO MECCANICO
Billie è un robot piuttosto particolare. Lord Pritch è colui che lo ha disgraziatamente comprato, cercando di fare di lui un maggiordomo, ma non tutto va come deve fra i due. Soprattutto le pulizie.
Romanzo steampunk slash, è ambientato in una Londra vittoriana diversa da come la conosciamo, tra carrozze elettriche e governanti mutanti.
E Dio non è mai quel che sembra.

Titolo: Automatismo Meccanico
Autore: Daniela Barisone e Marika Davoli
Editore: I Love Books
Pagine: 86
Prezzo: € 8,50 

Ricevuto dal blog "Scrittevolmente"

SWITCHED. IL SEGRETO DEL REGNO PERDUTO
Wendy Everly ha diciassette anni e un carattere insolitamente difficile. Vive con il fratello e la zia in una piccola, noiosa cittadina di provincia. La madre è ricoverata in una clinica psichiatrica, da quando ha tentato di ucciderla il giorno del suo sesto compleanno. È stato allora che Wendy le ha sentito pronunciare per la prima volta un'accusa terribile: di avere in qualche modo preso, alla nascita, il posto del suo vero figlio.
Adesso le giornate di Wendy trascorrono pigre, tra un liceo dove non s'impara nulla di davvero eccitante e una vita sociale e familiare prevedibile e monotona, quando va bene.
Wendy sa di essere diversa dalle altre ragazze, ha scoperto di possedere un potere oscuro che le permette di influenzare le decisioni altrui, un potere segreto che non può rivelare a nessuno e  di cui lei non può ricordare l'origine.
A offrirle una inquietante risposta sarà Finn, un affascinante ragazzo da poco in città che si manifesta una notte alla finestra della sua stanza. È infatti lui che le rivelerà la sua vera identità di changeling e le dischiuderà le porte di un mondo attraente e sconosciuto, duro e sconvolgente, e dove la magia è di casa. Un mondo percorso da insidie cui Wendy scopre dolorosamente di appartenere, e dove le è riservato un destino più grande di quanto lei possa immaginare.

Titolo: Switched. Il Segreto del Regno Perduto
Autore: Amanda Hocking
Editore: Fazi
Pagine: 334
Prezzo: € 12,00

Ricevuto dal blog "Libri per Passione"

LA TERRA DELLE CAVERNE DIPINTE
Dopo aver conosciuto Giondalar durante il suo lungo viaggio, Ayla è diventata madre della vivace Gionayla e parte integrante della Nona Caverna degli Zelandoni, il popolo a cui appartiene il suo compagno. Le sue strabilianti capacità nel comandare i cavalli e il fedele Lupo, oltre che nell’utilizzare le erbe medicinali, le hanno addirittura guadagnato il ruolo di accolita della sciamana di più alto rango in seno alla comunità. Ma il cammino iniziatico di Ayla verso la «chiamata» comporta tutta una serie di faticose rinunce, finendo per attirare il risentimento di alcuni elementi del gruppo, che non vedono di buon occhio l’affermazione sociale di quella che rimane pur sempre una forestiera. E quando il suo percorso di apprendistato la porterà a mettere in gioco proprio ciò che ha di più caro, Ayla riceverà dalla Grande Madre Terra un dono di conoscenza in grado di modificare profondamente il futuro della sua gente e dell’intero genere umano. Un dono che per lei comporterà un prezzo da pagare. Con La terra delle caverne dipinte, Jean M. Auel aggiunge l’ultimo, potente tassello alla saga dei Figli della Terra, che ha conquistato e appassionato milioni di lettori in tutto il mondo.

Titolo: La Terra Delle Caverne Dipinte
Autore: Jean M. Auel
Editore: Longanesi
Pagine: 772
Prezzo: € 19,90

Ricevuto dal blog "L'albero delle gocciole"

CHANGELESS
È metà pomeriggio, per ogni lupo mannaro che si rispetti dovrebbe essere il momento della giornata dedicato al sonno più profondo, eppure a casa di Alexia Tarabotti oggi qualcosa non va: svegliata di soprassalto da un grido, la nostra eroina si accorge che suo marito, Lord Maccon, non è tranquillamente a letto addormentato, ma sta ululando alla finestra. Neanche il tempo di capire che cosa succede che questi fugge. Scompare. Lasciandola sola ad affrontare un esercito di soldati dai poteri soprannaturali, una pletora di fantasmi e, soprattutto, la regina Vittoria. Infuriata come non mai. Ma Alexia è in possesso di due armi di difesa micidiali che la proteggono da ogni insidia: il suo parasole all’ultima moda e un’ammaliante cortesia. Le indagini la condurranno fin nella remota e selvaggia Scozia, in mezzo a clan di licantropi di cui riuscirà – con incredibile abilità, e grazie ai suoi poteri di «senz’anima» – a rovesciare le dinamiche interne volgendole a proprio favore. Tra un’avventura e l’altra avrà anche il tempo per rintracciare il maritino scomparso? Dopo Soulless, che ne ha rivelato il talento, il nuovo brillante romanzo di Gail Carriger.

Titolo: Changeless
 Autore: Gail Carriger 
Editore: Dalai editore 
Pagine: 328   
Prezzo: € 15,50

Ricevuto dal blog "Books Passion"

IL RICHIAMO DELLA SIRENA
Dopo aver tragicamente perso la sorella maggiore e scoperto chi - o che cosa - realmente è, Vanessa torna a casa. Ma le sirene che ha combattuto e sconfitto adesso vogliono vendicarsi. Ed è il corpo di Vanessa quello che vogliono vedere trascinato dalla corrente. Per proteggere se stessa e coloro che ama, Vanessa ha bisogno di un potere che sa di possedere, ma che non sa usare. L'unica strada è accettare la propria natura e quello che implica. E c'è solo una persona alla quale chiedere aiuto, sfortunatamente è la stessa la cui esistenza Vanessa vorrebbe dimenticare.

Titolo: Il Richiamo della Sirena
 Autore: Tricia Rayburn
Editore: Piemme
Pagine: 312
Prezzo: € 17,00

Ricevuto dal blog "Reading at Tiffany's"
********************************************** 
LIBRI COMPRATI ON LINE - NUOVI

MOON DANCE A.A.A. VAMPIRI OFFRESI
E' facile pensare che i vampiri siano solo una moda, ma se un giorno vi ritrovaste con il morso di un vampiro sul collo, che cosa fareste?
E’ quello che è successo a Samantha Moon: moglie, madre, investigatrice privata e... vampiro!
Fino a sei anni fa, l’agente federale Moon era la perfetta mamma moderna con una monovolume parcheggiata davanti casa. Ma un giorno è successo qualcosa che ha cambiato la sua vita per sempre. Adesso non sopporta la luce del sole, è costretta a indossare occhiali scuri iperfascianti, dormirebbe tutto il giorno mentre di notte è vispa, affamata e fredda come un rettile. Per tutti soffre di una rara malattia della pelle, ma la verità è ben altra. E ora, nella sua nuova attività di investigatrice privata, è alle prese con un caso alquanto singolare: chi ha tentato di uccidere con cinque colpi in testa Kingsley Fulcrum, l’aitante cliente a cui di tanto in tanto, soprattutto con la luna piena, sfugge un latrato?
Tra un marito e un cyber amico a cui ha confidato tutti – ma proprio tutti – i suoi segreti, l’unica speranza per Samantha di tornare alla normalità è un misterioso medaglione dai poteri magici.

Titolo: Moon Dance A.A.A. Vampiri Offresi
Autore: J.R. Rain
Editore:
Giunti

Pagine: 272
Prezzo: € 15,00 
 
NODI AL PETTINE
Quando per la scuola è costretto a uno stage di una settimana, Louis, 14 anni, accetta senza pensare la proposta della nonna di suggerire il suo nome al nuovo salone di acconciature che frequenta. Il padre, borghese e snob, ride, la madre resta interdetta (pare non sappia fare altro), la sorella lo invidia. Quando Louis si sveglia e capisce che forse non è proprio il posto per lui è troppo tardi: l'hanno accettato e deve cominciare. Maitié Coiffure è un salone molto poco chic, gestito dalla signora Maitié, una corpulenta donna costretta da un incidente su una sedia a rotelle ma così attiva da non farsene accorgere. Davanti a Loius sfilano Clare, bellissima ragazza vittima di un fidanzato manesco, Fifi, giovane parrucchiere dotato di estro, talento e grande ironia. Gay fino alla punta delle meches. Garance, apprendista sfaccendata poco più grande di lui. Insieme a loro compaiono una serie di clienti, che segnano in alcuni casi il controcanto più serio del libro (una delle affezionate clienti è una giovane mamma che manda i figli con la nonna a tagliarsi i capelli e in seguito va da sola a provare le parrucche, unico rifugio post chemio). Louis scopre che vuole proseguire oltre lo stage, inventa una serie di menzogne con la famiglia per poter continuare a fare l'apprendista dopo la scuola e il sabato fino a che i nodi vengono al pettine, tra incendi, botte e riconciliazioni.

Titolo: Nodi al Pettine
Autore: Marie Aude Murail
Editore: Giunti
Pagine: 192
Prezzo: € 10,00


UN GIORNO QUESTO DOLORE TI SARA' UTILE
James ha 18 anni e vive a New York. Finita la scuola, lavoricchia nella galleria d'arte della madre, dove non entra mai nessuno: sarebbe arduo, d'altra parte, suscitare clamore intorno a opere di tendenza come le pattumiere dell'artista giapponese che vuole restare Senza Nome. Per ingannare il tempo, e nella speranza di trovare un'alternativa all'università ("Ho passato tutta la vita con i miei coetanei e non mi piacciono granché"), James cerca in rete una casa nel Midwest dove coltivare in pace le sue attività preferite - la lettura e la solitudine -, ma per sua fortuna gli incauti agenti immobiliari gli riveleranno alcuni allarmanti inconvenienti della vita di provincia. Finché un giorno James entra in una chat di cuori solitari e, sotto falso nome, propone a John, il gestore della galleria che ne è un utente compulsivo, un appuntamento al buio...

Titolo: Un Giorno Questo Dolore ti Sarà Utile
Autore: Peter Cameron
Editore: Adelphi
Pagine: 206
Prezzo: € 10,00

LA PORTA DEL TEMPO  
Il giornalista italoamericano Robert Zardi parte per uno scoop in Grecia, lasciandosi alle spalle carriera in crisi e matrimonio sfasciato. L’archeologo
Strapoulos gli comunica clamorose scoperte nei sotterranei di Micene. Zardi si imbatte in un manufatto non attribuibile alla civiltà micenea: una porta temporale, che lo scaglia nell’antica Micene, nudo e senza memoria. Si trova coinvolto in una guerra occulta — coerente con il mito — tra la casta dei sacerdoti e la polizia segreta, seguaci delle bellicose divinità olimpiche, e l’antico potere matriarcale, impersonato dalla regina. Sul conflitto incombe l’antichissimo enigma degli scomparsi «signori del tempo». Potere maschile e brama di guerra conducono verso il sacrificio umano, la vergine Ifigenia. Senza saperlo, Zardi si trova a impersonare una profezia, a poter incidere sul passato, e deviare il corso del mito.
Attraverso una dolorosa catarsi prende sempre piú coscienza del distacco
dal suo tempo, dove non sa se riuscirà mai a tornare...

Titolo: La Porta del Tempo
Autore: Fabio Calenda
Editore: Einaudi
Pagine: 330
Prezzo: € 19,00 

CAMPIONE IN GONNELLA
Dennis è un ragazzino come tanti, con la passione per il calcio, è il goleador della scuola. Ha un fratello maggiore, John, un po' bullo; un papà camionista, un po' rozzo; e una mamma che se n'è andata quando lui era piccolo. Però Dennis ha anche un'altra passione, che, dato il tipo di famiglia che si ritrova, tiene accuratamente segreta: adora i vestiti femminili e le riviste di moda. Un giorno Dennis fa amicizia con Lisa, la ragazzina più bella della scuola e insieme a lei può sfogliare felice e finalmente libero tutte le riviste di moda che desidera. Spinto dalla sua nuova amica decide un giorno, per gioco, di travestirsi da ragazza usando i vestiti di Lisa. Ed ecco che cominciano i guai... 

Titolo: Campione in Gonnella
Autore: David Walliams
Editore: Giunti
Pagine: 192
Prezzo: € 14,90 

LA RAGAZZA DI FUOCO
Grazie a una minaccia di suicidio, Katniss e Peeta hanno vinto gli Hunger Games sfidando pubblicamente lo Stato. Il loro gesto ribelle scatena la reazione nei 12 distretti di Panem, diventando un simbolo di libertà. Ma il presidente Snow non dimentica e per vendicarsi indice una nuova edizione dei giochi: un torneo in cui a sfidarsi saranno tutti i precedenti vincitori. I protagonisti finiscono così nuovamente nell'arena. E le torture fisiche e psicologiche che hanno già subito non saranno niente in confronto a quello che li aspetta... 

Titolo: La Ragazza di Fuoco
Autore: Suzanne Collins
Editore: Mondadori
Pagine: 373
Prezzo: € 17,00 

ALCUNE RAGAZZE MORDONO
Dopo aver vissuto nell'ombra per tanti secoli, i vampiri decidono di rivelare la loro esistenza al mondo. Essi sono riuniti in "Case", e si governano con un sistema del tutto simile a quello feudale: ogni Casa ha un Signore (Master) a cui tutti i vampiri appartenenti a quella casa devono giurare fedeltà e sottomettersi. A ventisette anni Merit viene trasformata in vampiro dal Master della Casa dei Cadogan. Merit deve adattarsi alla sua nuova vita notturna e ai suoi nuovi immensi poteri, che fanno di lei uno dei vampiri più potenti del mondo; inoltre deve integrarsi nella Casa, di cui diventa la Sentinella. In un momento molto delicato, sotto la minaccia di una guerra tra vampiri e tra vampiri e umani, Merit deve proteggere il suo clan e il suo Master terribilmente sexy, diventando allo stesso tempo un'importante liason tra il mondo sovrannaturale e quello umano.   

Titolo: Alcune Ragazze Mordono 
Autore: Chloe Neill
Editore: Delos Books
Pagine: 404
Prezzo: € 15,90


NUOVA TERRA. GLI OCCHI DELL'EREDE
La Terra come la conosciamo è cambiata, è cambiato il suo aspetto e la sua popolazione: a Nuova Eyropa, oltre alla Razza Umana, vivono la Razza dei Lupi Grigi e la Razza delle Tigri Bianche, uomini in grado di trasformarsi nei rispettivi animali e in conflitto tra loro da più di cento anni.
Shayl’n Til Lech, cresciuta come Umana in un orfanotrofio, impara a conoscere la povertà, a combattere con i pugnali e a odiare e temere i Lupi, le Tigri e la loro guerra. Gli occhi di Shayl'n hanno una strana colorazione, che lei crederà sia solo un brutto scherzo del destino, fino a quando non verrà rapita da un gruppo di Tigri Bianche. Con loro dovrà affrontare la sua natura di Mezzosangue, la sua eredità nascosta per anni, il potere del suo sangue e della sua mente, la disperazione della morte, le ragioni della guerra e le mille sfaccettature dell'amore.
Attraverso territori ammantati di neve, deserti sabbiosi, città vecchie e nuove, dovrà lottare per se stessa e per le persone che ama con ogni mezzo: pugnali, pistole, artigli, seduzione e sentimenti.
 

Titolo: Nuova Terra. Gli Occhi dell'Erede 
Autore: Dilhani Heemba 
Editore: Lulu.com 
Pagine: 586 
Prezzo: € 16,93 
Uscita: 21 Gennaio 

**********************************************     
LIBRI COMPRATI ON LINE - USATI
(Per questa volta nessuno) 
**********************************************  
EBOOKS

SCELTA DEL CUORE
Come giovane uomo gay – e pantera mannara - tutto ciò che Jin Rayne desidera è un'esistenza normale. Dopo essere fuggito dal suo passato, vuole solo ricominciare da capo, ma la vecchia vita di Jin non vuole lasciarlo andare. Quando i suoi viaggi lo portano in una nuova città, incrocia la strada del capo della tribù di pantere locale. Logan Church è uno shock ed un enigma e Jin ha paura che Logan sia il compagno che teme ed anche l'amore della sua vita. Jin non vuole tornare al suo vecchio stile di vita ed accoppiarsi lo legherebbe irrevocabilmente ad esso.
Ma Jin è il compagno che Logan deve avere al suo fianco perché lo aiuti a guidare la tribù e non rinuncerà a Jin così facilmente. Ci vorranno tempo e fiducia perché Jin scopra la gioia dell'appartenere a Logan e come amare senza freni.
 

Titolo: Scelta del Cuore
Autore: Mary Calmes
Editore: Dreamspinner Press
Pagine: 264
Prezzo: $ 6,99 

Ricevuto da Lidia

TESTA CALDA
Dal mese di settembre, il pompiere di Brooklyn Griff Muir ha lottato contro i suoi sentimenti impossibili nei confronti del suo migliore amico e partner alla Scala 181, Dante Anastagio. Sfortunatamente, Dante è proprio un tipo da ragazze e il Dipartimento dei Vigili del Fuoco di New York non è tenero nei confronti dei gay. Per dieci anni, Griff ha celato il proprio cuore fra eroismo pubblico e angoscia privata.
La cautela di Griff e la sfacciataggine di Dante li rendono una squadra invincibile. Non c'è niente che Griff non farebbe per proteggere il suo compare... Fino a quanto un Dante sull'orlo della bancarotta non propone la soluzione peggiore possibile: HotHead.com, un sito porno dove degli stalloni in uniforme fanno cose sconce. Dante vuole che loro appaiano su quel sito – insieme. Griff potrebbe dover tenere d'occhio il proprio cuore e vivere le sue fantasie più oscure davanti alla telecamera. Riuscirà a salvare l'uomo che ama senza distruggere le loro carriere, le loro famiglie o la loro amicizia? 

Titolo: Testa Calda
Autore: Damon Suede
Editore: Dreamspinner Press
Pagine: 372
Prezzo: $ 6,99

DOVE LUI FINISCE ED IO COMINCIO  
Jake Owens, aggressivo, fisico, schietto e coraggioso, è un campione di football diventato poliziotto. Nate Richardson, il suo migliore amico da sempre, è riflessivo, calmo e gentile, un medico geniale che ha sempre avuto coscienza di sé e che ha sempre saputo che Jake è l'amore della sua vita - e il leale, coraggioso, eterosessuale Jake non l'ha mai capito.
Ma Jake, invece, non si è sentito corrisposto e non è mai stato eterosessuale come Nate suppone. Nate potrebbe pensare che la loro esplosione passionale sia un colpo di fortuna, il risultato della troppa vicinanza, troppo prolungata, ma Jake è deciso e determinato a dimostrargli il contrario. Per Jake, la questione non è come sono finiti a letto insieme... è come fare a convincere Nate che lui lo vuole e ha bisogno di restarci. 

Titolo: Dove Lui Finisce ed Io Comincio
Autore: Cardeno C.
Editore: Dreamspinner Press
Pagine: 246
Prezzo: $ 6,99 

Ricevuto da Barbara

lunedì 23 aprile 2012

SPECIALE: Nuova Terra. Gli occhi dell'erede (Recensione)

Oggi si conclude lo speciale dedicato a "Nuova Terra. Gli occhi dell'erede" e non poteva mancare la recensione. Premetto che questa volta mi è venuta un po' più lunga del solito. Per non stancare troppo ho deciso di aggiungere anche alcuni disegni, tra cui la bozza della cover, fatti da Daphne per il romanzo (QUI per maggiori informazioni). Premetto anche che, nonostante sembrino risaltare maggiormente gli aspetti negativi, in realtà ciò è dovuto al fatto che su quelli avevo molte più cose da dire e spiegare ma non sono più importanti di quelli positivi. 
P.S. Ho cercato di fare meno spoiler possibile... spero di esserci riuscita. Nelle citazioni, dove ci sono gli asterischi, vuol dire che ho omesso un termine spoileroso.

TRAMA
La Terra come la conosciamo è cambiata, è cambiato il suo aspetto e la sua popolazione: a Nuova Eyropa, oltre alla Razza Umana, vivono la Razza dei Lupi Grigi e la Razza delle Tigri Bianche, uomini in grado di trasformarsi nei rispettivi animali e in conflitto tra loro da più di cento anni.
Shayl’n Til Lech, cresciuta come Umana in un orfanotrofio, impara a conoscere la povertà, a combattere con i pugnali e a odiare e temere i Lupi, le Tigri e la loro guerra. Gli occhi di Shayl'n hanno una strana colorazione, che lei crederà sia solo un brutto scherzo del destino, fino a quando non verrà rapita da un gruppo di Tigri Bianche. Con loro dovrà affrontare la sua natura di Mezzosangue, la sua eredità nascosta per anni, il potere del suo sangue e della sua mente, la disperazione della morte, le ragioni della guerra e le mille sfaccettature dell'amore.
Attraverso territori ammantati di neve, deserti sabbiosi, città vecchie e nuove, dovrà lottare per se stessa e per le persone che ama con ogni mezzo: pugnali, pistole, artigli, seduzione e sentimenti.

RECENSIONE
Ho iniziato Nuova Terra con qualche riserva, per via della parte romance che sapevo di trovare, e l'ho concluso, nonostante tutto, abbastanza soddisfatta e comunque piacevolmente colpita da una storia ben costruita e mai banale.
Il romanzo è ambientato in un futuro devastato da un secolo di terremoti e da un'altrettanto secolare guerra tra due razze, i Lupi Grigi e le Tigri Bianche, geneticamente modificate, inizialmente per superare con più facilità gli eventi catastrofici che avrebbero sconvolto la Terra così come la conosciamo. Le Tigri vogliono l'indipendenza mentre i Lupi, più numerosi, non sono intenzionati a concedergliela in quanto temono la forza delle prime. A fare le spese di questa guerra sanguinosa sono gli Umani. Tra questi è cresciuta la protagonista, Shayl'n Til Lech, destinata ad essere rapita dalle Tigri Bianche e a fermare il conflitto. Lungo il percorso non mancherà comunque il nascere e lo svilupparsi di una storia d'amore dai sapori proibitivi.
Comincio subito con le critiche negative. Queste si concentrano in particolare su due punti (ok, in realtà ce ne sarebbe un terzo, cioè alcune parti eccessivamente romantiche che distraggono un po' dall'azione, ma non amando a priori questo tipo di romance mi concentro su altro): vena maschilista e a volte eccessiva religiosità (a dire il vero anche questi, come tutti, sono punti di vista piuttosto personali).
Cominciamo dal primo. Ho letto diverse recensioni, tutte molto entusiastiche, e nessuno sembra aver notato una certa visione maschile. Forse perché a determinate cose siamo talmente abituate che non ci si fa più caso (basta leggere certi rosa...) o forse ciò è dovuto al contesto, oppure sarò io che, soprattutto in questo periodo, sono molto attenta a certe cose. Shayl'n Til dovrebbe essere colei che determinerà la fine dei conflitti tra i Lupi Grigi e le Tigri Bianche, cioè una persona di un certo livello e trattata come tale, invece prima viene rapita e tenuta prigioniera senza alcun riguardo, schernita a volte in modo rozzo dai suoi aguzzini, come può accadere con una prigioniera donna e per di più attraente (con un uomo certe scene sono un po' irrealistiche), poi va in battaglia e come minimo dovrebbe avere una qualche voce in capitolo sulle decisioni strategiche da prendere, visto che viene trattata da tutti con deferenza, invece a volte è considerata come un qualcosa in più, come una mascotte: "A me non importa un accidenti, se morite per dei vostri problemi", stava sbraitando. "Mi importa, invece, se fermate la marcia per delle scaramucce tra donne." (p. 285) Di potere ne ha ben poco, ne dimostra un po' solo se viene spalleggiata dal suo bello. Successivamente ritorna a valere meno di niente, ma qui il contesto è cambiato e anche gli usi e i costumi, tanto che 'pensare' è un lusso non concesso alle donne, per lo meno a quelle come lei: "Penso...", provai a dire, "penso che non mi interessi affatto sapere cosa lei desidera." Nessuno qui ti chiede di pensare. Ti chiedo solo di dire sì a un *****" (p. 345) e poi "Voglio solo andare via da qua, avere una possibilità per entrambi. Non ho preso questa decisione con leggerezza, non voglio ferire Shiire Raja e non voglio ferire te. Io non l'avrei fatto se tu non fossi stato qui, se non fossi stato vivo. Ma sei qui, lo siamo entrambi e lo sai che io voglio di più, lo hai sempre saputo" (p. 382) (l'ho trovata solo io la contraddizione in questa citazione? Prima dice che senza di lui non avrebbe fatto nulla e poi sostiene di aver sempre voluto di più...). Infine ritorna libera e si mette alla ricerca di qualcuno abbastanza influente sostenente la propria causa. Quando si arriva alla resa dei conti non è Shayl'n che determina la situazione, come invece si insiste a sottolineare nel romanzo, lei semplicemente assiste agli eventi, ne viene travolta, e anche quando prova a prendere in mano la situazione questa le sfugge. Negli ultimi capitoli del libro la protagonista cerca, per una volta, di mettere in scacco il suo bello ma alla fine e lui che mette in scacco lei.
Per quanto riguarda il secondo punto della mia critica, ho notato, a volte, un'eccessiva religiosità, talvolta ambigua, nel senso che sembra quasi un qualcosa di negativo non credere in Dio, malgrado venga poi ribadito che la religione è un fatto personale: "Buon Dio", esclamò. Gli lanciai un'occhiata e gettai l'arma tra i resti del lampadario. "Nomini troppe volte Dio, per essere un miscredente, commentai, pacata. "Non sono un miscredente, *****. Vuole che le reciti l'Ave Maria?", ribatté, anche lui pacato. (p. 301) oppure, Aprii la bocca e la richiusi. Lui mi sfiorò le labbra con le sue. "Sei cosciente" domandai "del fatto che sarà un rito mariano? Un rito cristiano?" Annuì. "Sono una Tigre, Shay, non uno zotico." (p. 436). Poi, ho trovato anche alcune espressioni religiose, secondo il mio personalissimo punto di vista, piuttosto irritanti, forse perché utilizzate troppo spesso in contesti della nostra realtà quotidiana in cui non hanno niente a che fare, rendendo ciò che viene giudicato negativo. Qui mi riferisco soprattutto al termine 'peccato', visto in più punti.
Per quanto riguarda i personaggi, la protagonista, Shayl'n Til, beh, penso di averla già analizzata e, in conclusione, non è che l'abbia apprezzata molto. Il capo del branco che l'ha rapita, Ahilan Dahaljer Aadre, inizialmente mi aveva fatto una buona impressione, poi, però, tutto il fascino dell'uomo attraente, lontano, sognato, desiderato è scomparso diventando fin troppo reale, fin troppo 'raggiungibile'. Infine, tra coloro che non mi sono piaciuti c'è anche Jean Devid, principe dei Lupi Grigi, il quale l'ho definito sin dal principio 'senza spina dorsale', particolare che a volte nel libro è scambiato per bontà. Guarda caso è anche l'unico uomo su cui Shayl'n (non certo forte) sembra capace di imporsi. Quest'ultimo viene descritto di bell'aspetto ma il suo fascino si limita a ciò. Coloro che invece mi sono piaciuti di più sono, il capo dei Lupi Grigi, Belden, (almeno fino ad un certo punto del romanzo) e Danka, un soldato/guerriero delle Tigri Bianche. Il primo perché crudelmente affascinante, deciso e carismatico - beh, almeno finché il tutto non viene adombrato dalla pura cattiveria -, la seconda per la fierezza, la forza di saper tener testa agli uomini in un contesto dove questi tendono a prevalere (in tutti i sensi), l'indipendenza e, ammetto, anche per la sua poca femminilità (ho un debole per questo tipo di donne). Spero che nel secondo romanzo non muti in senso opposto, anche se già in questo capitolo si possono scorgere alcuni elementi che fanno presagire un cambiamento in tale direzione. In ogni caso i personaggi sono ben caratterizzati e definiti, sia fisicamente che psicologicamente.
Un'altro punto di forza del volume è il ricco intreccio di situazioni e luoghi. Da questo punto di vista non ci si può certo annoiare. Procedendo con la lettura ho potuto assistere ad un repentino cambiamento di ambientazioni, tutte molto suggestive, tanto che in 584 pagine si è passati da un'assolata terra, bellissima nella sua povertà (probabilmente qui l'autrice ha preso spunto dal suo paese natale, lo Sri Lanka), a una foresta selvaggia e rigogliosa, per giungere in una terra fredda, quasi perennemente innevata e ricchissima. Poi, si sono affacciati territori dal sapore suggestivo di un passato intramontabile, per approdare, infine, su un terra sconfinata e rigogliosa che non conosce la parola "povertà".  Mi sembrava di leggere un romanzo di Angelica (ok, in realtà ho guardato solo i film ma non cambia molto da questo punto di vista) di Anne e Serge Golon. Ecco, l'unica pecca è che i luoghi potevano essere descritti un po' di più, di per sé erano molto buoni.
In conclusione, nonostante tutto (compreso qualche errorino qua e là di editing), penso che "Nuova Terra. Gli occhi dell'erede" sia un buon romanzo e mi stupisco del fatto che l'autrice non abbia trovato una casa editrice disposta a pubblicarlo. Al di là dei miei giudizi soggettivi, oggettivamente è migliore di diversi fantasy che escono qui in Italia.
VOTO: ***1/2

Titolo: Nuova Terra. Gli Occhi dell'Erede
Autore: Dilhani Heemba
Editore: Lulu.com
Pagine: 586
Prezzo: € 16,93
Uscita: 21 Gennaio

PRESENTAZIONE: Il Precario Equilibrio della Vita di Giorgio Marconi

Qualche tempo fa mi è giunta per email la segnalazione, da parte dell'autore stesso, del romanzo "Il Precario Equilibrio della Vita". Penso sia una lettura breve ma incisiva, capace di far riflettere su noi stessi. Il libro non l'ho ancora letto ma sarà fatto a breve... con recensione

TRAMA
Giulio Matreschi, pittore, ricoverato in una casa di riposo, racconta la sua vita a Goffredo, impiegato delle poste che va a trovarlo per consegnargli una lettera giunta a destinazione con un ritardo di cinquant'anni. E la lettera di Clara, l'unica donna che il pittore abbia mai amato e che, se ricevuta nel 1939, avrebbe potuto cambiare la sua vita. Alla vicenda si intreccia la simpatia che nasce tra Goffredo e Yvonne, infermiera della casa di riposo. Le storie dei tre protagonisti si legano nella cognizione che l'Amore non è mai sprecato, ma trova il modo di esprimersi anche a distanza di decenni. Amore che riesce finalmente ad abbracciare le loro esistenze, in bilico e sempre alla ricerca di un equilibrio pur nella consapevolezza della sua inconfutabile precarietà.

SERIE
- Il Precario Equilibrio della Vita (Volume Unico)

Titolo: Il Precario Equilibrio della Vita
Autori: Giorgio Marconi
Editore: Montag
Pagine: 112
Prezzo: € 18,00

domenica 22 aprile 2012

ANTEPRIMA: Un Segreto non è per Sempre di Alessia Gazzola

In questi giorni sono stata molto impegnata, anche con altri post, e ho dimenticato di segnalare l'uscita di "Un Segreto non è per Sempre" di Alessia Gazzola, pubblicato il 19 APRILE... e pensare che è il secondo romanzo di una serie medico-investigativa italiana molto promettente, sorella di quella americana su Kay Scarpetta di Patricia Cornwell. 
Il primo volume, "L'Alieva", è in corso di pubblicazione in Germania, Spagna, Turchia e Francia e sono stati venduti i diritti per la produzione di una serie televisiva.
Non mi resta che acquistarlo...

TRAMA
Dura la vita per Alice Allevi, che ha appena superato la delusione per non aver vinto un micro seminario di Scienze Forensi. Non che le interessasse tantissimo l’argomento: il fatto è che il seminario si sarebbe tenuto a Parigi, e a Parigi vive Arthur. Ma tant’è, si sa che per lei l’Istituto di Medicina Legale «è un amante malfidato che prende senza dare»… Ma la vita lavorativa ha in serbo per lei altre sorprese, e nello specifico una causa d’interdizione. Lui è Konrad Azais, un famosissimo scrittore, best seller in tutto il mondo, grande esperto di enigmistica. A richiedere l’interdizione sono i figli, che ritengono il padre ormai vittima della demenza senile visto che ha dichiarato di voler lasciare tutti i suoi beni a una sconosciuta. Quando poi Azais muore in circostanze misteriose, che nemmeno l’autopsia riesce a chiarire, Alice inizia un’indagine combinando le sue conoscenze di medicina legale, l’intuito e la ricerca tra librerie e le opere di Azais…

SERIE
- L’allieva
- Un Segreto non è per Sempre
...................................

Titolo: Un Segreto non è per Sempre
Autori:
Alessia Gazzola
Editore:
Longanesi
Pagine:
416
Prezzo: € 17,60 

Uscita: 19 Aprile

sabato 21 aprile 2012

SPECIALE: Nuova Terra. Gli occhi dell'erede (Intervista)

Arriva la seconda parte dello speciale sulla duologia "Nuova Terra". Questa volta c'è l'intervista fatta all'autrice. A tal proposito colgo l'occasione per dire che questa è la prima del blog; spero sia venuta bene, considerando che da questo punto di vista sono alle prime armi... anche se già ne progetto un'altra (ritornerò su ciò in seguito).
Inoltre, proprio oggi sul blog di Dilhani Heemba è iniziato un contest con in palio due copie del secondo romanzo della duologia: "Nuova Vita. La speranza dell'erede". Per partecipare è necessario saper disegnare o scrivere fanfiction. Il tutto si concluderà il 01 Giugno.
Ma ora...

TRAMA
La Terra come la conosciamo è cambiata, è cambiato il suo aspetto e la sua popolazione: a Nuova Eyropa, oltre alla Razza Umana, vivono la Razza dei Lupi Grigi e la Razza delle Tigri Bianche, uomini in grado di trasformarsi nei rispettivi animali e in conflitto tra loro da più di cento anni.
Shayl’n Til Lech, cresciuta come Umana in un orfanotrofio, impara a conoscere la povertà, a combattere con i pugnali e a odiare e temere i Lupi, le Tigri e la loro guerra. Gli occhi di Shayl'n hanno una strana colorazione, che lei crederà sia solo un brutto scherzo del destino, fino a quando non verrà rapita da un gruppo di Tigri Bianche. Con loro dovrà affrontare la sua natura di Mezzosangue, la sua eredità nascosta per anni, il potere del suo sangue e della sua mente, la disperazione della morte, le ragioni della guerra e le mille sfaccettature dell'amore.
Attraverso territori ammantati di neve, deserti sabbiosi, città vecchie e nuove, dovrà lottare per se stessa e per le persone che ama con ogni mezzo: pugnali, pistole, artigli, seduzione e sentimenti.

Titolo: Nuova Terra. Gli Occhi dell'Erede
Autore: Dilhani Heemba
Editore: Lulu.com
Pagine: 586
Prezzo: € 16,93
Uscita: 21 Gennaio 

Per cominciare, benvenuta su Welcome To Bookland, ti ringrazio per aver accettato di partecipare a questa intervista. 
Grazie a te per il tuo interesse e il tuo tempo.

1.    Dicci qualcosa su di te (domanda classica).
Ok: "Qualcosa su di te". Fatto?
No, eh? Va bene, ho due occhi, un naso e una bocca, dicono che io abbia anche un nome e un cognome, ma non mi fiderei troppo. Per il resto, sono nata nello Sri Lanka, ma sono romana inside! Incarno la perfetta laureata stagista a vita, già, pare che non sia solo un luogo comune. Amo fare un sacco di cose, mi servirebbe un libro per dirle tutte!

2.    Come ti è venuta l’ispirazione per quanto riguarda i luoghi?
Ovviamente ho dovuto rivisitare i luoghi attuali, alcuni di questi sono dei posti importanti per me, come Roma e Praga, altri erano semplicemente utili al racconto e sono andata a ripescarli sulla carta, anzi su Google Map! L'ambientazione di Ammanir, per quanto sia più mediorientale, è un richiamo ai viaggi che ho fatto sia nella mia terra, sia ad Israele, nonché ai mille libri che ho letto che si svolgono in questi luoghi; quando ho costruito la storia mi piaceva l'idea di inserire certi posti con le loro culture.

3.    Dal tuo blog si può vedere la passione che hai per le tigri bianche. Da dove nasce? Come mai nel romanzo le hai contrapposte ai lupi?
A dire il vero - forse è più chiaro per chi mi segue su facebook - la mia passione sono sempre stati i cavalli, seguiti dai lupi e dalle tigri, in particolare quelle bianche. Nel libro, le tigri nascono dalla guerra civile nello Sri Lanka, dove le Tigri Tamil sono un gruppo di ribelli; diciamo che, vista la mia passione e anche l'idea di volere degli esseri che non fossero neppure lontanamente simili ai vampiri, la cosa cadeva a pennello!
La contrapposizione ai lupi era obbligatoria, perché li amo nello stesso modo e, dovendo escludere i cavalli per i motivi che sono chiari a chi ha letto il libro (vedi, uomini modificati per essere più forti!), li ho trovati perfetti!

4.    Ho notato che la religione nel libro si percepisce abbastanza, fatto piuttosto atipico in un fantasy. Perché hai sentito questo bisogno di inserirla?
Ci sono più motivi. Nel libro io ho cercato di costruire un intero nuovo mondo, un mondo che nasce dalle ceneri di quello attuale, non inserire la religione sarebbe stato poco realistico. Inoltre Shay, la protagonista, cresce con delle suore, ai suoi occhi la religione deve avere il suo "peso", non può essere qualcosa che non nota.
Sei sicura che sia piuttosto atipico nei fantasy? [zi, zi... in quelli "puri"]

5.    La protagonista è Shayl’n Til Lech. Descrivila un po’. Per lei ti sei ispirata ad una (o più) persona reale?
Potrei dire che mi sono ispirata a me stessa, nel senso che lei è l'opposto di me ^^ è impulsiva, passa subito alle mani, quando qualcosa non le va agisce di conseguenza senza starci troppo a pensare, come, invece, faccio io; ha paura dei cavalli e non ama la tecnologia, a volte è gelosa di cose sciocche; in linea di massima è coraggiosa, nonostante questo si rende conto di avere dei limiti. Condividiamo solo la passione dei libri e l'avversione per la tv, ah, anche il suo rapporto conflittuale con i bambini. Questo almeno in senso generale, poi in realtà ci sta molto di me in lei. E lei ha molto di quello che io vorrei essere e non sono.

6.    Come è nata l’idea di una duologia? Era inizialmente un romanzo unico ma poi troppo lungo da sviluppare in un unico tomo?
Il libro è nato come volume unico, ovvero Nuova Terra, ma il finale mi ha spinta a scrivere il seguito… Ne avrei potuto fare una quadrilogia, visto che Nuova Vita l'ho costruito considerando due parti distinte, ma l'idea di spezzare il primo non mi piace affatto!

7.    Domanda piuttosto ovvia: quando uscirà il secondo volume?
In teoria il 21 giugno, ma se riesco a sistemarlo prima, vista la richiesta, potrei stamparlo per maggio*.

8.    Del tomo conclusivo puoi svelare qualcosa?
Mumble, mumble… preparatevi: sarà un libro molto duro!
Ci sono delle tematiche che negli ultimi anni mi hanno toccata tantissimo, per motivi più o meno personali, mi sono documentata parecchio e quello che ho vissuto nel fare certe letture di storie vere è finito nel libro. In un certo senso la storia è più incentrata sui protagonisti, anche se si allarga il cerchio; forse ci sarà più amore (questo a detta del mio ragazzo che è romancefobico!), ma quelli che ricorrono, come suggerisce il titolo, sono il tema della speranza e della rinascita; niente di tutto questo sarà facile, così come non lo sono nella vita reale di alcune persone.
Diciamo che i protagonisti dovranno affrontare le conseguenze della crudeltà della vita su loro stessi e sui loro rapporti, rendendoli più insofferenti, se vogliamo cattivi, ma più maturi, sia come persone che come relazioni.
Ok, mi rendo conto che ho incasinato il tutto, ma non si può spoilerare! :D
Posso dire che almeno un paio di passaggi sono stati terribili anche per me, però, come avrai capito dal primo, sono una romanticona, quindi…

9.    Altra domanda piuttosto ovvia: quali sono i tuoi progetti futuri? Hai già qualche altro romanzo/racconto in cantiere?
Purtroppo al momento mi sto concentrando tantissimo su Nuova Terra, sia per correggere il seguito sia per cercare di farlo conoscere nel poco tempo a disposizione; però, sì, sto scrivendo un urban fantasy che si svolge a Roma e ho steso il plot di un romanzo fantastico in un'epoca inventata, in cui la protagonista subisce alcuni eventi che la portano a diventare una sacerdotessa, in stile spartano, benché l'epoca sia un misto di passato e futuro -è ancora presto per dire altro.

10.  Infine, questa duologia è auto pubblicata e venduta su Lulu.com. Com’è attualmente il tuo rapporto con le case editrici?
Ho a che fare con le case editrici da un bel po', sia per interessi personali sia per interessi universitari; lo scontro vero e proprio l'ho avuto quando ho iniziato a ricevere risposte positive - molto positive e alcune anche dettagliate - che, però, non portavano da nessuna parte. Per certi versi, le CE sono un mistero, per altri, una schifezza! E sto escludendo quelle a pagamento, che neppure considero tali. Ma non demordo, perché fino ad ora nessuno mi ha detto che scrivo in maniera pessima e solo banalità. E visti certi scritti che vanno in giro….

Ti ringrazio per la disponibilità e buona fortuna per il capitolo conclusivo.

Ancora grazie a te : )

* piccolo aggiornamento: il capitolo conclusivo potrebbe uscire il 27 Maggio