venerdì 12 agosto 2011

Recensione Giovani, Carine e Bugiarde

Ci ho messo un po' ma alla fine è arrivata anche questa recensione. Non è stata facile perché mi sono trovata in difficoltà su cosa scrivere, in fondo non c'è molto da dire anche perché di originalità ce né poca.

TRAMA
Philadelphia. Nel quartiere esclusivo di Rosewood, quattro ragazze vivono tranquille tra manicure, pettegolezzi e problemi d’amore. L’intellettuale Aria ha una storia con il suo professore; Hanna, fashionist incallita, è sempre a caccia di vestiti e accessori; la raffinata Spencer vede in segreto il fidanzato di sua sorella, mentre Emily è alle prese con una strana attrazione per una nuova compagna di classe. Ma queste quattro amiche dall’aria così ingenua e fragile in passato hanno davvero esagerato con i loro diabolici “scherzetti”, capeggiate da Alison, la leader del gruppo improvvisamente scomparsa tre anni prima. E quando iniziano a ricevere inquietanti messaggi con una misteriosa firma, una semplice A, cominciano a sospettare che qualcuno che conosce tutti i loro segreti sia tornato. È senz’altro Alison, che non vede l’ora di rovinare la vita alle sue ex compagne…Anche i sorrisi più dolci possono nascondere scottanti segreti, e queste quattro ragazze ne hanno davvero tanti…

RECENSIONE
Una settimana fà ho concluso questo primo romanzo della serie 'Pretty Little Liars' ed è stato carino, un libro adolescenziale, di formazione, senza tante pretese, sin dall'inizio non mi sono fatta molte illusioni.
Si parla di quattro adolescenti, ognuna con i propri segreti, unite da due macabre tragedie: una nota a tutti, cioè la misteriosa scomparsa tre anni prima della loro amica Alison, e l'altra misteriosa, denominata 'l'Affare Jenna'. Aria è appena tornata dall'Islanda con la sua famiglia e ora deve riabituarsi alla vita di Rosewood e fare i conti con due segreti: uno riguardante il padre, l'altro il suo nuovo amore proibito. Hanna, reginetta della scuola e molto corteggiata, nasconde una profonda insicurezza e bisogno di essere amata. Spencer, studentessa modello ma anche lei alle prese con un'amore proibito. Emily, all'apparenza la classica brava ragazza, ma con una torbida relazione omosessuale, che anche lei fa fatica accettare, da nascondere. Dalla morte di Alison ognuna è andata verso la propria strada, ma adesso strani messaggi minacciano di rivelare i loro segreti a tutti e questi sono firmati A.
Come ho già detto, questo è un romanzo di poche pretese, racconta le (dis)avventure di quattro ragazze con uno stile piuttosto lineare e semplice. A mio avviso, solo quel filo di mystery che appare tra le righe riesce a intrattenere il lettore. Il volume è diviso in molti mini capitoli e in ognuno parla in prima persona una delle protagoniste. Naturalmente vi sono i soliti cliché adolescenziali che a volte mi hanno dato fastidio perché si scende nel banale e soprattutto nella frivolezza.
In realtà non sono riuscita ad affezionarmi a neanche una delle ragazze perché tutte si sono dimostrate viziate e talvolta stupide. Malgrado l'autrice abbia voluto descrivere quattro personalità diverse, alla fine non ci è riuscita molto tanto che emerge solo il classico stereotipo di adolescente, diviso per quattro. Erano tutte prevedibili. Il personaggio a cui inizialmente ho cercato di affezionarmi è stata Emily ma alla fine è stato anche quello che mi ha fatto più rabbia: ella si rende conto della propria omosessualità ma non la vuole accettare e usa il suo ragazzo come copertura (una cosa penosa).
In conclusione, come già molti lettori hanno detto prima di me, credo che la serie televisiva batta quella cartacea, sebbene io la prima non l'abbia ancora guardata. Dico questo anche perché il primo romanzo racconta sostanzialmente le vicende che vengono narrate nei primi episodi. Quindi il libro lo consiglio ma solo a coloro che amano Gossip Girl e che vogliono leggere qualcosa di frivolo.
VOTO: ***

 Titolo: Giovani, Carine e Bugiarde
Autore: Sara Shepard
Editore: Newton Compton
Pagine: 320
Prezzo: € 12,90

Nessun commento:

Posta un commento