lunedì 21 febbraio 2011

Recensione Burlesque

Finalmente mi sono decisa a scrivere questa recensione, aprofittando del fatto che per domani non ho niente da studiare. Come si può notare a fine testo ho inserito due votazioni distinte per il semplice fatto che Burlesque è costituito da due elementi che non si possono valutare insieme.
Nonostante le critiche a volte negative, mie e di altri recensori, io consiglio il film a chi vuole passare un paio d'ore di puro divertimento.

TRAMA
Burlesque è la storia di Ali (Christina Aguilera), una ragazza con una voce bellissima che decide di trasferirsi a Los Angeles da un paesino di provincia per inseguire i suoi sogni. Al Burlesque Lounge, un teatro in difficoltà ma sede di un noto spettacolo di varietà, Ali ottiene un lavoro come cameriera da Tess (Cher), proprietaria e direttrice del club. I costumi trasgressivi e le danze sensuali del Burlesque, affascinano l'ingenua ragazza che si ripromette, un giorno di far parte dello show. Ali conquista l’affetto di Jack (Cam Gigandet) un affascinante barman e musicista che le offre alloggio per un po’, stringe un’amicizia con una ballerina (Julianne Hough) e attira su di se la gelosia di una cantante (Kristen Bell). Quando Ali riesce finalmente a conquistare il palcoscenico, anche grazie all’aiuto del manager della compagnia (Stanley Tucci) la sua voce eccezionale riporta il Burlesque Lounge al suo antico splendore.

RECENSIONE
Oggi sono stanchissima ma devo scrivere questa recensione perché è più di una settimana che la rimando e se passa ancora un po’ di tempo va a finire che non la scrivo più.
Burlesque ricalca la classica storia di una giovane donna che, insoddisfatta di ciò che la circonda, parte e va a cercare fortuna altrove, in questo caso Los Angeles. Arrivata, grazie a un caso fortuito, si imbatte in un locale, il Burlesque, di proprietà di un’ex ballerina ora cantante che all’inizio appare rigida ma poi si mostrerà molto materna la quale, dopo tanta insistenza, la assume. E così alla nuova arrivata si aprono le porte per un futuro da star.
La trama, come si può vedere, è molto semplice e già vista quindi il punto di forza del film non sta certo qui.
E’ dato, invece, da un cast d’eccezione con attori-cantanti come Cher, Christina Aguilera, Cam Gigandet, Stanley Tucci e Kristen Bell che sanno far ridere, emozionare, divertire, sognare ma soprattutto ballare. La semplice trama è condita con diversi numeri musicali accompagnati da imponenti coreografie le quali, però, talvolta esulano dal contesto in cui sono inserite. Le voci di Cher e Christina sono ottime anche se alla prima vengono assegnati solamente due brani mentre la seconda in alcune parti risulta essere quasi monotona, comunque nel complesso funzionano alla grande tanto che esci dalla sala con il ritmo che ancora ti suona nelle orecchie e con la voglia di ballare.
Il regista, dal punto di vista musicale, sembra aver diviso Burlesque in due parti, la prima più narrativa mentre la seconda molto più cantata, ma forse ciò è dovuto, nella prima parte, all’esigenza di dover introdurre la storia la quale alla fine risulta essere solo un pretesto per il semplice fatto che tutto è centrato sulle performance, soprattutto quelle della Aguilera.
Per quanto riguarda gli attori in sé, ho trovato Cher fantastica mentre Christina bellissima fisicamente, soprattutto nelle esibizioni musicali, e non male per il suo primo ruolo. Nonostante tutto ho preferito comunque Cam Gigandet anche se avrei voluto che nel film fosse gay come era stato equivocato all’inizio, ma infondo, se così fosse stato, dove sarebbe finito il classico happy ending alla Cenerentola?
In conclusione la debolezza della trama viene compensata con delle magnifiche performance musicali tutte da riascoltare (e rivedere su youtube) dal cd che è uscito con il film. Io ora spero di rivedere presto Christina Aguilera al cinema, magari con qualcosa di diverso.
VOTO TRAMA: ***
VOTO PERFORMANCE: ****


Titolo Originale: Burlesque
Paese: U.S.A.
Genere: Drammatico, Musical, Romantico
Durata: 119 minuti
Canale: Cinema

Nessun commento:

Posta un commento