domenica 8 maggio 2011

Recensione Fisica o Chimica 2 + GIVEAWAY


La settimana scorsa ho concluso la seconda stagione di Fisica o Chimica, un teen drama spagnolo, e mi è piaciuta più della prima che ho guardato sempre in streaming quest'estate. Inoltre domani, 09/05/2011, termina il giveaway del bellissimo libro "Le Ragazze Morte Sono Facili" della Delos Books e proposto dal blog Reading at Tiffany's. Incrocio le dita...

TRAMA
La serie segue le vite di alunni e professori all'interno di una scuola superiore chiamata "Zurbarán". La storia si mette in moto all'inizio di un nuovo anno scolastico quando il coordinatore docenti assume quattro giovani insegnanti per la scuola: l'atletico Jonathan per educazione fisica, l'insicura Blanca per lettere, il figlio del coordinatore, Rocco, per arte e la tosta Irene per filosofia. Purtroppo Irene il giorno prima di iniziare il lavoro di insegnante è andata a letto con un ragazzo, Isaac, che si rivela essere un suo studente e con il quale inizia una relazione segreta. A scuola vengono presentati gli studenti, tra cui il bullo Gorka, l'idealista Cova e il popolare Julio, ma uno di loro, l'insicuro Ruben, a causa della morte di un suo amico dopo una serata brava, si suicida gettando la classe nello sconforto...

RECENSIONE
Ho da poco finito di guardare la seconda stagione di questo telefilm e l’ho apprezzata più della prima.
Protagonisti sono un gruppo di ragazzi dell'istituto superiore Zurbarán di Madrid e alcuni loro non tanto più grandi professori. In questa stagione vi è la professoressa di inglese, Olimpia, incinta la cui l’identità paterna è incerta infatti il bambino potrebbe essere dell’ex marito Félix o dell’amante Roque. Intanto l’insegnante di filosofia, Irene, perde il posto perché viene scoperta dalla fidanzata del suo amante, Isaac, che è anche un suo alunno, in atteggiamenti che lasciano poco spazio all’immaginazione. Nel frattempo tra gli studenti c’è fermento perché Ruth è andata in overdose per colpa del fidanzato Gorka. Anche se alla fine riesce ad uscire dal coma, lei decide di lasciarlo per il suo migliore amico il quale pone fine ad una lunga amicizia.
A scuola si crea un clima di tensione tra Olimpia e la preside, Clara, tanto da indurre nuove elezioni straordinarie. Olimpia, la quale non sembrava avere speranze, alla fine vince e Clara prende il suo posto di insegnante. La storia tra Isaac e Irene si conclude e quest’ultima rimane attratta dal nuovo professore di arte drammatica, Miguel, insieme alla sua amica e collega Blanca. Egli durante questa stagione se le porterà a letto e giocherà con entrambe. Tra le due si crea un certo clima di tensione tanto che arriveranno a chiedere a Miguel di scegliere una di loro due. La conclusione è tragica e, accompagnata dalle note della versione spagnola di “Invece No” di Laura Pausini, a me ha fatto scendere qualche lacrimuccia.
Io ho iniziato a guardare la serie per la presenza di Fer, ragazzo omosessuale prima innamoratosi di Rubén, fratello di Julio, il ragazzo popolare della scuola, poi di Julio stesso ma non ricambiato. Egli in questa seconda stagione avrà una breve relazione con Hugo (per fortuna che è stata breve perché lui è brutto e odioso) e una notte di passione con Carlos.
Alcune vicende raccontate sono estremamente utopiche tanto che in una scuola normale non accadrebbero mai. Utopico è soprattutto il rapporto alunno-insegnante, troppo aperto e incline all’aiuto reciproco.
In conclusione, questo è un teen-drama spagnolo, arrivato in patria già alla settima stagione, interessante e leggero, dichiarato da alcuni la versione spinta della più realistica miniserie “I Liceali”.
VOTO: ****

Titolo Originale: Física o Química
Paese: Spagna
Genere: Teen Drama
Stagioni: 7+
Canale: Rai4

1 commento:

  1. Ciao, cara! Passo per augurarti un buon inizio settimana : )

    RispondiElimina