giovedì 30 settembre 2010

Recensione Il Risveglio

Dopo aver guardato la prima serie e scritto la recensione, ora faccio un confronto con il primo volume da cui, appunto, è stato tratto il telefilm. Naturalmente sto parlando de "Il Risveglio" di Lisa J. Smith.
P.S. La recensione l'ho scritta un pò di tempo fà, ora ho semplicemente fatto copia e incolla.

TRAMA
Elena Gilbert è una ragazza d'oro, è bella, è brillante, ha tutto nella vita. Ma le sue giornate non hanno nulla di eccitante. Così, per cercare un po' di brivido, intreccia una relazione con il bel tenebroso Stefan. Ma Stefan nasconde un segreto, un segreto misterioso che potrà sconvolgere per sempre la vita della protagonista. Ha inizio così per Elena la più affascinante e pericolosa delle avventure. Una storia d'amore e odio, di luce e ombra, in cui Stefan e Damon, due vampiri fratelli contrapposti in una millenaria guerra, si contenderanno il suo cuore e il suo destino.

RECENSIONE
Oggi ho concluso questo libro e, avendo visto prima la serie tv, ne sono rimasta profondamente delusa
Che dire, tra telefilm e romanzo vi è in mezzo un abisso di diversità. Da quest’ultimo la sceneggiatrice ha preso i nomi dei personaggi e qui finiscono le somiglianze. Se uno è ricco di scene, avvenimenti, mistero, novità, l’altro è scarno, scritto in modo infantile, troppo lineare, privo di emozioni e i personaggi sono uno peggio dell’altro senza spessore psicologico.
La trama, diversissima da quella della serie tv, narra la storia di una ragazzina, Elena, viziata e abituata ad avere tutto ciò che desidera. Un giorno, tuttavia, arriva a scuola un nuovo e misterioso ragazzo, Stefan, che non la degna del minimo sguardo così lei si intestardisce e mette a punto piani su piani per riuscire ad averlo. Tutto il libro prosegue così fino alla conclusione dove Elena viene a conoscenza dei segreti di Stefan e inevitabilmente i due si mettono insieme. Da notare il brevissimo lasso di tempo, per non dire inesistente, che passa da quando Stefan la evita a quando le giura amore eterno. Solo alla fine fa la sua entrata trionfale Damon, nel telefilm già presente stabilmente sin dalla prima puntata.
La differenza tra serie tv e libro, come si può notare, non sta solo nella trama ma anche nel carattere di alcuni personaggi, certamente migliori nella prima, come Elena qui viziata mentre nel telefilm più matura e giudiziosa, Bonnie nel romanzo appare una figura marginale mentre nella serie tv risulta capace di affermarsi e determinare la situazione, Vickie qui è una povera ragazza con il desiderio di far parte di un gruppo invece nel telefilm ha un ruolo importate soprattutto per il fratello, nel libro inesistente, di Elena.
Il romanzo della Smith, inoltre, ha delle assomiglianze con la serie della Meyer per quanto riguarda il personaggio di Stefan, che ricorda Edward, e l’inizio del libro è simile a quello di Twilight. Ora viene il sospetto che la Meyer abbia dato una sbirciatina ai romanzi della collega prima di scrivere la sua serie.
In conclusione posso dire che come il telefilm mi ha piacevolmente sorpresa, il libro mi ha prevedibilmente delusa. Ora credo che andrò avanti con la serie giusto per vedere come prosegue ma non mi aspetto niente.

VOTO:** 
  Titolo: Il Risveglio
Autore: Lisa J. Smith
Editore: Newton Compton
Pagine: 223
Prezzo: €4,90

Nessun commento:

Posta un commento