domenica 22 aprile 2012

ANTEPRIMA: Un Segreto non è per Sempre di Alessia Gazzola

In questi giorni sono stata molto impegnata, anche con altri post, e ho dimenticato di segnalare l'uscita di "Un Segreto non è per Sempre" di Alessia Gazzola, pubblicato il 19 APRILE... e pensare che è il secondo romanzo di una serie medico-investigativa italiana molto promettente, sorella di quella americana su Kay Scarpetta di Patricia Cornwell. 
Il primo volume, "L'Alieva", è in corso di pubblicazione in Germania, Spagna, Turchia e Francia e sono stati venduti i diritti per la produzione di una serie televisiva.
Non mi resta che acquistarlo...

TRAMA
Dura la vita per Alice Allevi, che ha appena superato la delusione per non aver vinto un micro seminario di Scienze Forensi. Non che le interessasse tantissimo l’argomento: il fatto è che il seminario si sarebbe tenuto a Parigi, e a Parigi vive Arthur. Ma tant’è, si sa che per lei l’Istituto di Medicina Legale «è un amante malfidato che prende senza dare»… Ma la vita lavorativa ha in serbo per lei altre sorprese, e nello specifico una causa d’interdizione. Lui è Konrad Azais, un famosissimo scrittore, best seller in tutto il mondo, grande esperto di enigmistica. A richiedere l’interdizione sono i figli, che ritengono il padre ormai vittima della demenza senile visto che ha dichiarato di voler lasciare tutti i suoi beni a una sconosciuta. Quando poi Azais muore in circostanze misteriose, che nemmeno l’autopsia riesce a chiarire, Alice inizia un’indagine combinando le sue conoscenze di medicina legale, l’intuito e la ricerca tra librerie e le opere di Azais…

SERIE
- L’allieva
- Un Segreto non è per Sempre
...................................

Titolo: Un Segreto non è per Sempre
Autori:
Alessia Gazzola
Editore:
Longanesi
Pagine:
416
Prezzo: € 17,60 

Uscita: 19 Aprile

3 commenti:

  1. non ho letto il primo ma se sta per essere pubblicato in così tanti paesi, la storia deve essere solida e piacevole

    RispondiElimina
  2. Non ho letto il primo libro e conto di farlo presto, tuttavia anche a me da l'impressione di essere una storia che regge.

    RispondiElimina
  3. La storia è piacevole e godibile, non proprio solida...

    RispondiElimina